ISOLA DI BOAVISTA

Viene considerata il "Sahara nell'Atlantico". Il paesaggio dell'isola desertica, che misura ca. 620 km², è caratterizzato in prevalenza da enormi dune sabbiose, che verso l'interno dell'isola si trasformano in distese desertiche e montagne rocciose.

Si trova a soli 20 minuti di volo a sud di Sal, con una popolazione di circa 9.162, Le spiagge di Boavista sono ancora più impressionanti, più infinite e più gigantesche rispetto a quelle dell'isola di Sal e l'acqua è ancora più cristallina e turchese. Con l'apertura dell'aeroporto internazionale di Boavista, l'isola sta velocemente raggiungendo un livello turistico tale da mettersi in concorrenza con Sal.

Anche a Boavista si assiste ad un boom edilizio di enormi proporzioni. Ogni mese nascono nuovi villaggi di vacanze, alberghi e case vacanze, mentre i tour-operator europei hanno da tempo colto il potenziale turistico di Boavista e si stanno preparando a lanciare sui mercati turistici internazionali una nuova destinazione di tutto rispetto. La capitale dell'isola, Sal Rei, fondata da commercianti inglesi, è ancora un paesino piuttosto addormentato di 2500 abitanti, dove il turismo sembra essere allo stato brado, dove la gente vive ancora la propria vita di sempre e dove la povertà e l'assenza di ogni prospettiva per un futuro migliore sembrano essere di casa.

Viene considerata il "Sahara nell'Atlantico": il paesaggio dell'isola desertica è caratterizzato in prevalenza da enormi dune sabbiose, che verso l'interno dell'isola si trasformano in distese desertiche e montagne rocciose.

Da non perdere

Sal Rei

Sal Rei è il pittoresco capoluogo di Boavista, punto di partenza ideale per molte escursioni alla scoperta della terza isola per grandezza dell'arcipelago capoverdiano. Da Sal Rei è facilmente raggiungibile il colorato centro di Rabil, di antichi splendori; merita una visita anche l'isolotto di Sal Rei, situato di fronte all'omonima cittadina che offre la vista dei resti di un antico fortino.