LE ISOLe DI CABO VERDE

L´arcipelago di Capo Verde è formata da dieci isole, di cui nove abitate ed una disabitata. L’area è dominata dai venti Alisei, quasi tutto l'anno provenienti da nord-est, determina questi costanti venti tipici che tra l’altro sono all’origine di una navigazione alquanto tranquilla, che permette di avere una temperatura quasi sempre fresca. Può capitare, in prevalenza tra dicembre a marzo, di assistere nell’arcipelago un fenomeno particolare, una densa caligine originata dalla finissima sabbia del deserto sahariano alzata e trasportata dall’aliseo provocando foschia. La stagione delle piogge si estende durante i mesi di luglo a ottobre con accumuli mensili e stagionali alquanto irregolari. Le isole si dividono in “Barlavento“ (le isole sopra al vento) e “Sotavento“ (le isole sotto vento). Le isole di Barlavento sono: Sal, Santo Antão, São Vicente, São Nicolau e Boavista (isole abitante). Santa Luzia, (disabitata). Le isole di Sotavento sono: Maio, Santiago, Brava e Fogo (abitate). A livello geografico, le isole di Capo Verde appartengono al continente Africano. Insieme alle Azzorre, a Madeira e alle isole Canarie formano una comunità chiamata “Macaronesia“, oppure “Isole della fortuna“.

Informazioni generali

Abitanti: circa 425.000
Superficie: 4.030 kmq
Capitale: Praia (Isola di Santiago)
Lingua: Portoghese (lingua ufficiale) e Creolo
Valuta: Escudo portoghese
Fuso orario: L'intero arcipelago di Capo Verde è a -1 rispetto a GMT
Religione: Il culto prevalente è quello cattolico
Documenti: Per l'ingresso nelle isole dell'arcipelago di Capo Verde è necessario il passaporto in corso di validità e il visto turistico, rilasciato da ambasciate e consolati capoverdiani.

L'arcipelago è dominato dai venti Alisei, quasi tutto l'anno provenienti da nord-est, che sono l'origine di una navigazione alquanto tranquilla,